La mia area

Collegarsi | Registrarsi

Novità mezzi di manutenzione

Nuovi carrelli a montante retrattile compatti della Jungheinrich

ECI - il 27/11/2014 16:10:00 - Da
Novità mezzi di manutenzione
Jungheinrich

Jungheinrich ha appena lanciato sul mercato due nuovi modelli nella nuova serie 1 di Carrelli a montante ritrattile: Il ETV 110 e il ETV 112. Con una capacità di carico che puo andare fino a 1200 kg ed un consumo energetico minore del 10 %, i due carrelli assicurano una migliora efficienza rispetto ai modelli precedenti.

Jungheinrich ha appena lanciato sul mercato due nuovi modelli nella nuova serie 1 di Carrelli a montante ritrattile: Il ETV 110 e il ETV 112. Con una capacità di carico che puo andare fino a 1200 kg ed un consumo energetico minore del 10 %, i due carrelli assicurano una migliora efficienza rispetto ai modelli precedenti.

Caratteristiche tecniche dei carrelli ETV 110, 112 Jungheinrich

Con una larghezza esterna di 1 120 mm e dotati di rezze particolarmente strette, questi carrelli sono ottimali per un utilizzo nelle corsie molto confinate. Joachim Schier, risponsabile gestione prodotti per i retrattili dalla Jungheinrich indica :

- "Questo carrello permette un risparmio di spazio ed è ideale per lo stoccaggio a blocco e nelle scaffalature drive-in".

Dati tecnici

Sollevamento (montante standard) 3090 - 7100 mm

Capacità / Carico 1,00 - 1,20 t

Guadagno di spazio grazie ad un posto di condotta ottimizzato

Azionamento idraulico  preciso  grazie alla leva di comando SOLO-PILOT

Sterzo elettrico a 180°

Sicurezza di condotta ottimale grazie al Curve Control

Efficienza e redditività della nuova serie 1 Jungheinrich

Il posto guida è stato ottimizzato per permettere all'operatore di guadagnare tempo durante il sollevamento. I comandi principali sono a portata di mano. I pedali sono disposti come nelle auto e gli informazioni essenziali come l'indicazione di direzione di marcia e le posizioni delle ruote sono visibili su un display di ultima generazione.

 

Annunci corrispondenti

Commenti

L'attualità in continuo

Attendere prego...